“Andiamo in Rete”, atto conclusivo agli impianti del Cus

Share Button

Atto conclusivo agli impianti del Cus Ancona a Posatora per un progetto pilota che ha coinvolto numerosi soggetti e che ha dato modo di entrare nelle scuole. Una giornata all’insegna dello sport ma anche una giornata del dialogo per chi ha sempre creduto in questo progetto. Soddisfatto e non poteva essere diversamente il presidente del Cus Ancona David Francescangeli che proprio agli impianti di Posatora ha fatto gli onori di casa: “ Solo se i grandi muovono passi concreti verso i più piccoli c’è speranza di farci perdonare la pochezza che troppo spesso guida le nostre azioni nei loro confronti e per il loro futuro.
Il progetto pilota UNIVPM-Confartigianato-Ancona Matelica-CUS Ancona ha messo in campo azioni concrete per un numero limitato di studentesse e studenti dell’IC Posatora-Piano-Archi.
Si è tracciata una via importante. Ora ci vuole il coraggio di perseguirla abbattendo i se ed i ma e con la chiara percezione del perchè si deve fare. Colgo l’occasione per ringraziare la grande disponibilità offerta dagli insegnanti ma anche la gioia dei ragazzi che hanno aderito a questo progetto”. Per l’Ancona Matelica era presente Roberta Nocelli : “Ringrazio tutte le compagini che hanno condiviso con noi questa esperienza che ci ha dato la possibilità di entrare nelle scuole per ridare allo sport l’importanza che merita. Mi auguro che sin dalla prossima stagione si possa allargare ad un pubblico più ampio questo nostro importante progetto che non è solo sportivo ma bensì sociale. Fare attività fisica in gruppo permette ai nostri bambini di socializzare e crescere in maniera armoniosa confrontandosi con gli altri. Uno spirito educativo, morale e di grande valore umano”.

Ufficio Stampa

Share Button
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com