Calcio a 5 : A tu per tu con… Pierpaolo Lamberti

Share Button

Arriva lo scorso anno in biancoverde, vince tutto quello che c’è da vincere a livello Allievi, partecipa al Torneo delle Regioni con la Rappresentativa marchigiana e, ad oggi, è uno dei migliori prospetti che il Settore Giovanile targato Cus Ancona può offrire. Può essere sintetizzata così la cronistoria di Pierpaolo Lamberti, classe 2000, giocatore in forza alla formazione Juniores e aggregato alla prima squadra. Sabato, con una rete all’ultimo secondo, ha regalato la vittoria ai biancoverdi in quel di Fabriano confermandosi tra i più positivi in questo momento della stagione.

Secondo anno al Cus Ancona.Com è stato l’ anno scorso l’ impatto e la stagione vissuta ?

“L’ anno scorso per me è stato un anno molto positivo sotto tutti i punti di vista. L’approccio con i compagni, con i dirigenti e con il nuovo sport in generale è stato il migliore possibile. Passando dal calcio al Futsal ho trovato un ottimo ambiente, sia in campo che nello spogliatoio. La stagione vissuta è stata sicuramente impegnativa, ma ha dato i suoi frutti e la vittoria di campionato e coppa è stata un emozione unica per me”

Quest’ anno invece com’ è iniziato ?

“Anche quest’ anno l inizio stagione è andato per il meglio. Si è sentito il cambio di categoria ma sto cercando di lavorare al meglio per migliorarmi e crescere. Il rapporto con i compagni e con lo staff è rimasto ottimale come quello dell’ anno scorso”

A che età inizia il Lamberti calciatore ?

“Ho iniziato a giocare a calcio in prima elementare e per 10 anni ho praticato questo sport dando sempre il meglio. Dopo determinate situazioni pero ho capito che non era più il mio mondo e ho deciso di provare il calcio a 5, che pratico quindi da due anni”

La tua giornata tipo un giorno che hai allenamento?

“La mia giornata tipo è divisa tra lo studio dopo pranzo, un po’ di riposo con ragazza e amici e poi allenamento. É sicuramente una giornata impegnativa che richiede dei sacrifici e tanta organizzazione soprattutto per quanto riguarda il tempo libero, pero alla fine lo faccio molto volentieri”

Il tuo sogno nel cassetto nella vita anche non necessariamente sportiva

“Uno dei miei sogni nel cassetto è sicuramente quello di arrivare a giocare in prima squadra. Nella vita ho molti obiettivi da raggiungere, non ce n’è uno in particolare. Quello che mi auguro é di raggiungerli, sia in campo che fuori”

Ci sono dei ringraziamenti che ti senti di fare ?

“Ringrazio tutto l ambiente Cus, dai compagni ai dirigenti e agli allenatori che ci permettono di lavorare nel migliore dei modi e in un ambiente sereno”

Ufficio Stampa Cus Ancona

Share Button