Softball: è tempo di amarcord…

Share Button

E’ bello ricordare, fermarsi a pensare ai grandi risultati ottenuti nel passato.

Oggi ci tuffiamo nel Luglio 2016, quando il nostro Cus Ancona Weasels ottenne la vittoria nel campionato Marche-Emilia Romagna.

Qui di seguito l’articolo originale…

 

” Vittoria numero sette delle Weasels, quella decisiva!

Il Cus Ancona si è aggiudicato la finale interna di campionato in casa del Valmarecchia, vincendo 10-3 al sesto inning.

Il Valmarecchia aveva strappato il primo posto in classifica nelle ultime giornate di campionato, vincendo in casa proprio con lo scontro diretto, e approfittando della brutta sconfitta delle doriche con il Riccione (gli unici due stop in tutto il campionato). Per questo motivo si è giocato in casa delle Piranhas la sfida finale, domenica alle 11.

Partite in trasferta quasi al completo per questa grande occasione, con 15 atlete, due tecnici, due dirigenti accompagnatori, e molti familiari al seguito, la partita è iniziata in perfetta parità: al secondo inning il punteggio era di 3-3, con qualche valida per ciascuna compagine e pochi errori in difesa.

Il punteggio è rimasto tale fino alla quinta ripresa, con brevi attacchi e difese efficaci da entrambe le parti.

Proprio al quinto inning, qualcosa si è sbloccato nell’attacco dorico, che ha messo a segno due punti. Non molti ma sufficienti a sollevare il morale, chiudere la difesa senza subire punti, e scatenarsi al sesto inning portando a casa altri 5 punti, decisivi per portare a casa la vittoria per manifesta superiorità al sesto inning.

Chiudiamo facendo i complimenti alle avversarie, che hanno contribuito a un incontro equilibrato ed entusiasmante, e sono state molto ospitali e sportive… e un grande, grande complimento alle Weasels: se è vero che l’attacco non è stato dei migliori almeno per la prima parte dell’incontro, è anche vero che la difesa è stata sempre lucida ed efficace, dai lanci al piatto di Senigagliesi, alla ricezione di Simmons, alle giocate degli interni e alle coperture degli esterni. Insomma la posta in palio non ha influito sull’emotività ma ha contribuito a una maggiore concentrazione e lucidità. Non è poco, data la forte componente giovanile che ormai caratterizza queste “Faine 2.0”.

Adesso basta lodi, ci fermiamo a festeggiare e a riposare per un paio di settimane e poi si riprende con allenamenti e tornei, tutto in vista dei Play Off nazionali il 17 settembre. Buon riposo e in bocca al lupo Faine!

Share Button

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com