Volley: sotto rete con… Camilla Grelloni

Share Button

Si avvicina l’inizio dei campionato anche per il Cus Ancona Volley. Nella nostra marcia d’avvicinamento agli impegni ufficiali, è il momento di conoscere un’altra protagonista. Stiamo parlando di Camilla Grelloni, in biancoverde da qualche tempo. Giocatrice dal grande potenziale, aspetta solo l’annata buona per la definitiva maturazione.

 

Raccontaci i tuoi anni al Cus Ancona?

“Oramai sono giunta al mio sesto anno al Cus, che per me è diventato una seconda casa nel vero senso della parola. Quando sono arrivata ad Ancona e non conoscevo nessuno, iniziare a giocare con il Cus Ancona per me è stato un modo per sentirmi parte di qualcosa. Ho conosciuto nuove compagne con cui condividere la grande passione per la pallavolo, nuovi allenatori e  dirigenti. Ormai dopo tutti questi anni, le compagne sono diventate vere e proprie amiche con cui condivido  bei momenti dentro e fuori il campo”

 

Con quali obiettivi ti approcci a questa stagione?

“L’obiettivo ovviamente è quello di mantenere la categoria. L’anno scorso abbiamo sfiorato per pochi punti la soddisfazione di arrivare ai Play Off.. quest’anno sarebbe bello raggiungere quel traguardo”

 

Per una studentessa come te, come va vissuta l’ esperienza sportiva?

“Bella domanda. Studiare all’università, vivere da fuorisede e nel contempo fare un campionato di serie D richiede costanza, impegno e rinunce. Tuttavia credo che senza la pallavolo la mia esperienza universitaria non avrebbe avuto lo stesso sapore.. abbiamo pur sempre 20/25 anni, ed è giusto coltivare le nostre passioni, oltre che stare sui libri. Devo comunque sottolineare che gli allenatori e la dirigenza sono molto attenti alle nostre esigenze da universitarie, e quando siamo sotto esame ci concedono qualche allenamento in meno”

 

Che giocatrice puoi definirti?

“Sono una giocatrice che ama mettersi al servizio della squadra. Cerco sempre di dare i 100%, in allenamento, in partita e nello spogliatoio, anche se non sempre ci riesco, ho tanto da lavorare, soprattutto sulla costanza del rendimento. Forse questa è anche la mia migliore caratteristica.. ho voglia di migliorarmi ogni giorno”

 

Questo primo mese di allenamenti che bilancio ti consente di tracciare?

“Questo mese lo posso definire solamente con un aggettivo: intenso. La fatica muscolare si fa sentire, ma stiamo facendo di tutto per arrivare ad inizio campionato con una buona condizione atletica”

 

È più importante essere una squadra forte in campo o un gruppo affiatato fuori?

“Nella pallavolo femminile la psicologia gioca il 90% della partita. Nel corso di questi anni ho visto tante squadre forti, anche con giocatrici di punta.. crollare di fronte ad una squadra unita, magari anche tecnicamente inferiore. Sapere che sei in campo con altre 5 compagne di cui ti fidi, può fare davvero la differenza”

 

Ufficio Stampa Cus Ancona

 

Share Button

Lascia un commento

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com